I migliori dispositivi AR per le aziende

La tecnologia della realtà aumentata (AR) sovrappone i contenuti digitali al mondo reale, che viene percepito dall'utente attraverso occhiali AR indossabili con display integrati. Pertanto, la realtà aumentata espande la capacità dell'utente di interagire con il mondo esterno, ma allo stesso tempo non lo sostituisce, come fa la realtà virtuale (VR). È grazie a questa caratteristica che le tecnologie AR sono considerate le più promettenti in termini di potenziale di utilizzo di massa in futuro.



Microsoft HoloLens 2, da $ 3,500 per business

Il primo visore di Microsoft, HoloLens 1, è apparso nell'anno 2016. Molti hanno atteso questa uscita nella speranza che finalmente apparisse sul mercato un vero visore AR. Ma, purtroppo, le aspettative non sono state soddisfatte. Dopo aver ricevuto feedback dai clienti aziendali, Microsoft ha iniziato a lavorare sulla generazione successiva e tre anni dopo ha introdotto HoloLens 2.


HoloLens proietta gli oggetti direttamente nel tuo ambiente perché Microsoft è stata in grado di creare un display veramente senza bordi che offre una miscela quasi perfetta di oggetti del mondo reale e 3D. Il nuovo visore AR è ancora focalizzato sul segmento business. Ci sono diverse ragioni per la sua impopolarità tra gli utenti ordinari: inconvenienti per l'uso domestico e prezzo alto. Tuttavia, l'azienda ha deciso di venderli solo a clienti aziendali che desiderano dotare i propri dipendenti di queste cuffie. Quando confrontiamo la seconda versione del dispositivo con HoloLens, è migliore in quasi tutto. È più comodo, ha un angolo di visione più ampio e rileva meglio gli oggetti fisici nella stanza.


L'auricolare ha un paio di altoparlanti, uno scudo trasparente sollevabile e i movimenti della tua mano vengono letti in modo più accurato che mai. Una videocamera frontale da 8 MP è integrata per le videoconferenze e una porta USB-C viene utilizzata per la ricarica.


L'auricolare è dotato di sensori di luce e quattro fotocamere esterne che rilevano cosa stai facendo e in che tipo di ambiente ti trovi. Gli HoloLens 2 sono inoltre dotati di tracking 6DoF e hanno un campo visivo di 52 gradi per un'esperienza coinvolgente simile a Magic Leap One.


Nell'aprile di quest'anno, Microsoft ha vinto un contratto con l'esercito americano per la produzione di caschi AR del valore di 21,9 miliardi di dollari. In base al contratto, la società creerà oltre 120.000 cuffie militari personalizzate basate su HoloLens in 10 anni. L'accordo dimostra che l'azienda può realizzare profitti significativi dalla produzione e dallo sviluppo di cuffie AR.



Magic Leap One, da $ 2.295

L'ambiziosa startup è stata fondata nel 2010, ma il primo visore AR non è arrivato sul mercato fino al 2018. Durante questo periodo, la società ha attirato molti investimenti e nel 2019 la società è stata valutata 6,4 miliardi di dollari. Solo entro giugno 2020, questa cifra è scesa a $ 450 milioni, un enorme calo del 93% in soli sei mesi. Il motivo era molto semplice: gli utenti normali non erano disposti a pagare $ 2.295 per un auricolare AR.


Magic Leap ha annunciato di aver ricevuto nuovi finanziamenti per la tecnologia e prevede di rilasciare il modello AR Magic Leap 2 il prossimo anno. Alcuni utenti del programma di beta testing hanno l'opportunità di lavorarci ora.

I piani dell'azienda sono stati rivelati in un'intervista a Protocol dal nuovo direttore dell'azienda, Peggy Johnson, che ha assunto la guida di Magic Leap la scorsa estate.



Gli occhiali Magic Leap One utilizzano la stessa tecnologia di Google Glass e Microsoft HoloLens: la grafica 3D digitale viene sovrapposta allo spazio reale che l'utente vede attraverso lenti trasparenti. Le immagini vengono visualizzate con una risoluzione di 1280 x 960 per occhio con un campo visivo di 50 gradi. Gli occhiali includono anche quattro microfoni integrati per supportare il suono surround.

Gli occhiali hanno il proprio processore e si collegano tramite un cavo a un caricabatterie Lightpack che puoi mettere in tasca e sei telecamere esterne sul corpo tracciano la posizione nello spazio.


Le cuffie Magic Leap 2 saranno più piccole e circa il 20% più leggere, ha affermato Johnson; inoltre, l'area di visualizzazione è raddoppiata. Johnson ha sottolineato che, secondo le statistiche dell'International Data Corporation, entro il 2024 il volume totale del mercato della realtà virtuale e aumentata sarà di 140 miliardi di dollari, mentre la direzione aziendale di AR crescerà più velocemente e raggiungerà i 36 miliardi di dollari entro il 2024. Magic Leap prevede che le cuffie dell'azienda saranno utili principalmente nel settore sanitario.


Magic Leap sta attualmente studiando le esigenze del chirurgo per la sala operatoria in modo che l'auricolare possa successivamente sovrapporre i contenuti digitali a un paziente reale.

"La realtà aumentata può cambiare l'assistenza sanitaria più di qualsiasi altro settore, almeno nel prossimo futuro", ritiene l'azienda.



Nreal Air

La startup Nreal si è annunciata per la prima volta nel 2019 con il rilascio degli occhiali Nreal Light AR. Questo visore AR relativamente economico sembra davvero un paio di occhiali e non è ingombrante come altri visori VR e AR. Il dispositivo dispone di due display con una risoluzione di 1080p, che coprono un campo visivo orizzontale di 52 gradi.


Loro, come i normali occhiali, non coprono completamente il campo visivo naturale, ma ciò non rovina l'impressione di utilizzo. I sensori negli occhiali intelligenti tracciano i movimenti oculari e lo spazio tridimensionale intorno a loro in modo che gli oggetti digitali possano interagire con l'ambiente circostante. Microfoni e altoparlanti sono integrati nel telaio e gli oggetti AR possono essere controllati utilizzando un controller speciale.


Il mese scorso, la società ha annunciato i nuovi occhiali casual Nreal Air. Da un lato, Nreal Air conserva alcune delle capacità del suo predecessore, dall'altro è fondamentalmente diverso dal modello precedente.


La prima e più importante differenza è che Nreal Air non è un occhiale per realtà aumentata, ma un dispositivo per visualizzare contenuti multimediali da dispositivi connessi su un grande schermo virtuale. Un'analisi degli utenti di occhiali Nreal Light ha mostrato che più della metà non utilizzava le funzionalità AR, ma utilizzava un dispositivo per l'uscita video.


Gli occhiali mantengono la forma compatta e leggera degli occhiali da sole, ma sono ancora più leggeri di 11 grammi. Il campo visivo è diminuito da 52 a 46 gradi, per via del fatto che la qualità della visualizzazione negli occhiali è migliorata, grazie all'introduzione di un display micro-OLED con supporto per un frame rate di 90 Hz. Il predecessore forniva 60 Hz. Anche la densità dei pixel è aumentata a 49 ppd. L'immagine viene visualizzata su uno schermo virtuale con una diagonale di 130 pollici a una distanza di 3 metri o di 200 pollici a una distanza di 6 metri. Il display può essere inclinato in tre posizioni per fornire a chi lo indossa un maggiore comfort visivo.


Nreal Light continuerà a essere rilasciato per gli utenti interessati alle funzionalità di realtà aumentata, insieme agli occhiali intelligenti Nreal Air in arrivo entro la fine dell'anno. Nreal dice anche che l'Air sarà leggermente più economico.

Per ora, tutti i dispositivi AR non risolvono i problemi degli utenti mainstream, che sono rimasti gli stessi, ma hanno semplicemente assunto una nuova forma. Aiutano in particolare le attività di gruppi specifici di utenti aziendali.

26 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti